bambina che scrive e ha sintomi di dislessia e disgrafia

Dislessia: quali sono i sintomi nei bambini per riconoscerla?

La dislessia si riconosce da alcuni “sintomi” che sono presenti nei bambini e che si manifestano soprattutto all’inizio dell’età scolare, in particolare dalla seconda elementare, a 7-8 anni. Questo perché in prima elementare eventuali difficoltà o errori di lettura sono diffusi e comuni a molti alunni, direi quasi la totalità, poiché essi si trovano all’inizio […]

Leggi di più
maestra che insegna a scuola

Guida per gli insegnanti: cosa fare a scuola con la dislessia

Se sei un insegnante di scuola ti sarai trovata nella situazione di avere uno o più bambini dislessici in classe. Oppure hai qualche collega che si trova in questa situazione. Purtroppo il sistema scolastico non sempre fornisce a maestri e professori gli strumenti necessari (ed il tempo) per accompagnare come si vorrebbe i propri alunni […]

Leggi di più
persona che parla al telefono

Sai dove rivolgersi per la dislessia a Torino?

In passato le persone dislessiche venivano indirizzate verso figure professionali come quella del logopedista. Più di recente è stata coinvolta nella risoluzione della dislessia anche la figura dello psicologo e del neuropsichiatra. Tutti questi professionisti forniscono un aiuto molto importante se tuo figlio è dislessico, anche se non agiscono direttamente sulle cause della dislessia, ma […]

Leggi di più
fumetto con lampadina

Che cos’è la Dislessia?

Dislessia è una parola che oggi fa paura a genitori, bambini e insegnanti perché nella testa delle persone che non la conoscono si lega a concetti come malattia, problema, difficoltà… Allora cerchiamo di fare chiarezza su cosa sia davvero la dislessia e perché non serve avere paura. La definizione di dislessia Come funziona la lettura […]

Leggi di più
bambine con dislessia che scrivono

DysWay: i 7 punti per capire come si “cura” la dislessia nei bambini

Devo essere sincera: ho costruito il mio metodo di studio DysWay, specifico per dislessici, in primo luogo per me. Non ne potevo più di vergognarmi dei miei risultati scolastici e di sentirmi dire che ero una ragazza intelligente, di talento, “ma che non si impegnava abbastanza”. Eppure mi rendevo conto che effettivamente non riuscivo a […]

Leggi di più