persona che parla al telefono

Sai dove rivolgersi per la dislessia a Torino?

In passato le persone dislessiche venivano indirizzate verso figure professionali come quella del logopedista.

Più di recente è stata coinvolta nella risoluzione della dislessia anche la figura dello psicologo e del neuropsichiatra.

Tutti questi professionisti forniscono un aiuto molto importante se tuo figlio è dislessico, anche se non agiscono direttamente sulle cause della dislessia, ma solamente sugli effetti.

Soprattutto lo psicologo interviene perché lo stato emotivo dei bambini dislessici spesso è “turbato” dalle situazioni che subiscono a scuola o in famiglia.

Ancora oggi alcuni considerano la dislessia come un disturbo emotivo e relazionale, ma ti voglio svelare un segreto.

Le difficoltà emotive dei bambini dislessici non sono la causa della dislessia, ma solo un effetto.

Cosa proveresti se ti obbligassero a pensare a fare le cose in un modo diverso da come hai sempre fatto, totalmente innaturale per te e ti prendessero in giro se avessi delle difficoltà?

Sicuramente ti sentiresti frustrato, triste, ti vergogneresti ogni volta che in pubblico senti pronunciare il tuo nome e preferiresti stare in disparte e alla fine ti convinceresti di essere stupido.

È proprio quello che succede ai bambini dislessici quando subiscono “attacchi” (anche involontari) dai compagni e dagli insegnanti.

I disturbi emotivi nascono proprio da queste situazioni, in linea temporale nascono dopo la dislessia e in nessun caso ne costituiscono una delle cause.

A Scuola
Gli altri bambini potrebbero scherzare ingenuamente sulle difficoltà di tuo figlio.

È una cosa normale nel mondo infantile, ma spesso i bambini dislessici, dopo che provano imbarazzo e vergogna, tendono ad isolarsi, vedendo i compagni come una “Minaccia” alla loro serenità interiore.

Con la famiglia
Tuo figlio potrebbe sentirsi in colpa per non essere all’altezza delle tue aspettative, per non riuscire ad ottenere dei voti come “tutti gli altri bambini” e magari è mortificato perché spendi molti soldi in ripetizioni che servono a poco o nulla.

Per risolvere definitivamente il disturbo specifico dell’apprendimento che viene chiamato dislessia ho creato il metodo di studio specifico per dislessici.

Il percorso DysWay è tarato nei suoi sette punti fondamentali (che puoi leggere a questo link) secondo le esigenze di ogni singolo studente.

Per seguire più da vicino i miei studenti ho una sede operativa a Torino alla quale puoi rivolgerti.

In ogni caso, all’occorrenza, mi sposto nelle altre regioni d’Italia per supportare da vicino le famiglie e i bambini in questo percorso verso la consapevolezza e la scoperta delle potenzialità che possiede un dislessico.

Per avere maggiori informazioni scrivimi subito una mail compilando il form oppure possiamo parlarne a voce con il primo incontro gratuito.

Scrivimi adesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *